Sto per sottopormi al mio settimo transfer…

DALLA TESTIMONIANZA DI ALCUNI PAZIENTI SU “CERCO UN BIMBO”

“ho cambiato centro e stavolta vorrebbero provare il protocollo lungo tramite soppressore Enantone poi Gonal (preceduto da un mese di pillola per abbassare fsh). Ho paura che avendo amh molto basso , 0.50 circa 8 mesi fa, e producendo molto poco con il corto adottando il lungo rischio di addormentare ancora di più le ovaie e peggioro la qualità degli ovociti”

SI E’ ESATTAMENTE COSI’. LA PILLOLA PUO’ FAR RIDURRE LA RISPOSTA ALLA STIMOLAZIONE E IL FATTO CHE L’FSH SEMBRA RIDURSI, TESTIMONIA PROPRIO CHE LE OVAIE SI STANNO UN POCO ADDORMENTANDO, PERCHE’ GLI ESTROGENI DELLA PILLOLA MANDANO AL CERVELLO IL FALSO MESSAGGIO CHE NON C’E’ BISOGNO DI FSH. POI, INVECE, QUANDO L’FSH SERVE, L’OVAIO  RISPONDE DI MENO E TARDI. NON USI PIU’ LA PILLOLA NEL PROSSIMO TENTATIVO.

“Sto per sottopormi al mio settimo transfer, ho quasi 38 anni e nella pma da 5. Sono seguita in un centro di Roma dove l’anno scorso ho fatto IMSI producendo 3 blastocisti sane con pdg: 2 di grado A e 1 di grado B. A febbraio ho trasferito una blasto A e ha attecchito ma purtroppo ho avuto un aborto spontaneo a 7+ 5. A luglio ho trasferito la blasto B ma le beta erano inferiori a 0,1. Questi fallimenti si aggiungono a cicli procedenti fatti nel pubblico in cui ho sempre prodotto blasto belle di cat A e B ma nessuna ha mai attecchito. Per tutti i fallimenti precedenti ho voluto fare diagnosi pre impianto.

Nel pubblico l’unica terapia pt che mi era data Crinone (ciclo sempre al 10pt). A Roma ho fatto pipelle e mi hanno dato come terapia integratore prenius, proginova, 2 climara 50 da cambiare ogni 48 ore, 1 prontogest, prefolic e eutirox 50 e 25 a giorni alterni, clexane 4000 e deltacortene 25 da dopo il transfer. La seconda volta stessa terapia ma clexane 2000.

Nel pt il tsh mi è sempre salito molto, fino a 4.75 e abbiamo aumentato la dose di eutirox. Oltre all’ipotiroidismo le segnalo la mutazione in omozigosi MTHFR C677T con omocisteina a 10 (prendo ormai da 3 mesi prefolic e benexol). Sono allergica all’aspirina. Sono micropolicistica con una buona riserva ovarica.

Ho utero fibromatoso. La flussimetria evidenzia fibromatosi uterina con IR aumentato (IR dx 0,81 IR sn 0,86).Isteroscopia fatta 1/9 nono giorno del ciclo tutto nella norma, solo qualche difficoltà a dilatare completamente la cavità (per la fibromatosi?). Sono in attesa della biopsia endometriale ma dovrebbe essere tutto ok (endometrio prolifertivo come le 2 precedentemente fatte). L’endometrio arriva sempre a 9,5 al transfer.

Non posso credere al “sine causa” ma non so più cosa fare e pensare, cosa mi consiglia in vista del mio prossimo tentativo di novembre? Dovrei rassegnarmi? Tutti questi fallimenti mi hanno molto segnato.”

CAPISCO BENISSIMO LA SUA DELUSIONE E LA TENTAZIONE A RASSEGNARSI, MA I FALLIMENTI NELLA PMA POTREBBERO DIPENDERE DA ALTRE COSE.

COME VEDE LA DIAGNOSI PREIMPIANTO NON E’ LA BACCHETTA MAGICA PER LA RIUSCITA DEI TENTATIVI. SE DIPENDESSE DALL’ENDOMETRIO INFATTI NON BASTEREBBE TRASFERIRE EMBRIONI APPARENTEMENTE SANI. AD ESEMPIO HA VERIFICATO SE DURANTE LA STIMOLAZIONE IL PROGESTERONE SALIVA TROPPO? IN QUESTO CASO L’ENDOMETRIO NON E’ PIU’ RECETTIVO ANCHE SE ALL’ECOGRAFIA APPARE NORMALE. INOLTRE CON L’OVAIO POLICISTICO SPESSO L’ENDOMETRIO NON E’ DI BUONA QUALITA’ E BISOGNA FARE PRIMA DEL TENTATIVO UNA CURA SPECIFICA PER PORTARE L’ENDOMETRIO ALLA NORMALE QUALITA’. INFINE CONSIGLIO CHE IL TSH SCENDA AL DI SOTTO DI 2 PER ESSERE ABBASTANZA FERTILE.

NON E’ POSSIBILE RASSEGNARSI CHE NON CI SIANO CAUSE AI SUOI FALLIMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *